Il 22 Marzo a Udine una giornata dedicata alla salvaguardia dell’acqua a livello locale e globale.

Il tema della Giornata Mondiale dell’Acqua 2019 “Non lasciare nessuno indietro” è un invito a riflettere sulle difficoltà che ancora oggi incontrano milioni di persone nell’accesso all’acqua, nonchè sulle problematiche relative alla qualità dell’acqua per gli esseri umani e gli ecosistemi.

L’intento della giornata è quello di promuovere l’importanza della salvaguardia dell’acqua e di un utilizzo lungimirante e consapevole di questo elemento sinonimo di vita.

Circa 2,1 miliardi di persone nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile, un problema su scala globale che figura tra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030.

L’acqua è un elemento indispensabile per la vita e il suo accesso dovrebbe essere inanzitutto un diritto garantito alla collettività.

L’acqua poi è anche una risorsa esauribile, dunque l’uso che ne facciamo deve essere sostenibile: deve tenere conto cioè dei bisogni delle generazioni future.

L’acqua è un patrimonio comune dell’umanità, una risorsa che andrebbe amministrata nell’interesse e con il concorso di tutti i cittadini, attraverso una gestione non solo pubbica, ma anche partecipativa.

Queste e molte altre questioni verranno analizzate in questa giornata organizzata dal CeVI in collaborazione con Legambiente FVG,
l’Università degli Studi di Udine, CAFC S.p.a, Acquedotto Poiana S.p.a, Consumatori Attivi e con il sostegno del Comune di Udine.

Si terrà il 22 Marzo a Udine presso il Polo Economico-Giuridico in Via Tomadini 30/A e Palazzo Garzolini di Toppo Wassermann, in via Gemona 92.

La sessione mattutina, in programma dalle 9:30 alle 12.00, sarà dedicata alle scuole con l’obiettivo di sensibilizzare i partecipanti sui principali problemi locali e globali che limitano la disponibilità di acqua e sulle possibili soluzioni date dalla consapevolezza di ogni singolo individuo.

I lavori proseguiranno nel pomeriggio, dalle 18.00 alle 20.00 con una sessione pomeridiana incentrata sull’evoluzione dei problemi legati all’acqua nel contesto locale e globale.

Per maggiori informazioni potete consultare il programma.