Un popolo istruito sarà sempre forte e libero” José Martì

L’educazione è l’arma più potente che puoi usare per cambiare il mondo”, Mandela

Tra le persone veramente istruite non c’è discriminazione” Confucio

Insegnare ( educare) non è riempire un secchio ma accendere un fuoco”, W.B. Yeats

Il CeVI ha il piacere di presentarvi un nuovo contest fotografico e letterario dal titolo Diventa ciò che sei” aperto a tutti e completamente gratuito. Il divenire se stessi rappresenta la sfida esistenziale che ogni giorno siamo chiamati ad affrontare, il gesto più naturale ma al tempo stesso il più sociale, culturale e politico che ci accompagna per tutto l’arco della nostra vita. “Diventa ciò che sei” è un invito alla ricerca della propria realizzazione in quanto persone umane, un invito all’apprendimento continuo. Ed è proprio grazie all’educazione che possiamo dotarci degli strumenti migliori per rispondere all’appello e realizzarci come soggetti autonomi e liberi e come cittadini di una comunità. La scuola si connota quindi come un luogo del presente ma che guarda al futuro, quel luogo indispensabile affinché il progetto di vita di ognuno possa iniziare a prendere forma.

A seguito dell’emergenza pandemica che stiamo vivendo, le scuole italiane e di tutto il mondo stanno scoprendo nuovi paesaggi: didattica e esami svolti a distanza, alunni e insegnanti con Tablet alla mano e PC al posto di lavagne e gessi, la scomparsa dei banchi di scuola e la classe che si ritrova tra le mura domestiche di ogni studente e docente. Nuove modalità di insegnamento che però non sono usufruibili da tutti e creano quindi nuove disparità sociali che si aggiungono a quelle già presenti, limitando ulteriormente l’accesso all’istruzione.

In tale occasione, vi invitiamo quindi a riflettere sul tema dell’educazione e della formazione, con lo scopo di sensibilizzare la coscienza collettiva sul diritto fondamentale dell’istruzione accessibile a tutti e sul valore della scolarizzazione universale come modo per ridurre le disuguaglianze tra ricchi e poveri, per un mondo più equo e giusto per tutti.

Quale ruolo ricopre/ha ricoperto la scuola nelle vostre vite? Rispondeteci a questa domanda con uno scatto fotografico o un breve racconto, in prosa o in poesia, che esprimano il vostro rapporto con la scuola e con l’istruzione in generale e l’importanza che per voi ricoprono.

 

Modalità di partecipazione e scadenza:

I concorrenti possono partecipare ad entrambe le sezioni presentando massimo un’opera a sezione. Le opere dovranno essere trasmesse secondo le seguenti modalità: inviare una mail all’indirizzo psvcevi@gmail.com con oggetto CONTEST FOTOGRAFICO-LETTERARIO-COGNOME-NOME, entro il 1 SETTEMBRE 2020.

Il file del racconto o della foto dovrà essere inviato in allegato in formato doc.x e pdf per il racconto e pdf, jpeg per la fotografia e non dovrà contenere informazioni personali dell’autore. Nel testo della email si dovranno specificare i dati personali (nome, cognome, data di nascita, indirizzo, telefono e email), a cui dovrà seguire una breve dichiarazione di inedicità e la sottostante dicitura: Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 a tutela della privacy, autorizzo espressamente il CeVI al trattamento dei miei dati personali. V. Valutazione Le opere selezionate idonee verranno giudicate da una apposita giuria, il giudizio è inappellabile e definitivo. È previsto un vincitore per la sezione fotografica, uno per la sezione letteraria in prosa e uno per la sezione letteraria in poesia. 

Per informazioni e per partecipare

Consultate e condividete  il regolamento del contest!

Per dubbi e domande scriveteci a o alla pagina Facebook e Instagram

Seguiteci anche sui nostri profili social e iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere sempre le novità!

Facebook: CeVI-Centro di Volontariato Internazionale

Instagram: cevi.udine

Twitter: cevingo2