Il progetto “Eau Bien Commun – Domaine d’expertise des jeunes – Acqua Bene Comune – Ambito di competenza dei giovaniè stato iniziato collettivamente a marzo 2015 attraverso il partenariato di tre associazioni

  • Coordination Eau Bien Commun Rhône-Alpes – Francia
  • CeVICentro di Volontariato Internazionale – Italia
  • Asociatia Culturala de Tineret Ormax – Moldavia

A partire da aprile 2015, questo progetto porta ad incontri e scambi tra un centinaio di giovani provenienti dai tre paesi europei coinvolti, giovani che hanno deciso di riunirsi e lavorare insieme, scambiare le proprie idee per costruire insieme una visione condivisa di acqua come bene comune.
Co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma Erasmus+ e sostenuto dalla regione francese Rhône-Alpes, il progetto mira alla creazione di una rete di cooperazione e di scambi a livello europeo sul tema dell’acqua bene comune. Lo scopo è quello di portare alla costruzione e condivisione di conoscenze tra giovani europei, fondando un partenariato strutturato tra giovani italiani, francesi e moldavi, per arricchire la rete europea dei giovani per l’acqua bene comune avviata con precedenti progetti.
Durante i due anni di durata del progetto, i giovani beneficiari hanno la possibilità di partecipare a workshops, seminari, conferenze e scuole estive nei tre paesi coinvolti. L’obiettivo di questi incontri è di formare i giovani sulle questioni riguardanti l’acqua bene comune e la sua protezione e di scoprire delle azioni innovative per la preservazione e la valorizzazione delle risorse idriche.
Le attività permetteranno ai partecipanti dei tre Paesi, portatori di modelli e politiche di gestione dell’acqua specifici, di costruire insieme una base comune di conoscenze per un “modello dell’acqua bene comune del XXI secolo”, in seguito ad un percorso di formazione, riflessione, analisi e condivisione.
In maniera partecipativa, il progetto valorizza le differenti forme di sapere utilizzando metodologie legate all’educazione informale, all’impegno associativo, all’arte-attivismo e alla ricerca universitaria per far emergere la voce dei giovani europei attorno all’acqua bene comune.
Studenti, ricercatori, giovani professionisti o cittadini impegnati, nel contesto di questo progetto i giovani diventeranno portatori di soluzioni alternative e innovative, capace di mobilitare la partecipazione cittadina nella gestione dell’acqua bene comune.

I nostri obiettivi:

  • Creare e consolidare una rete di giovani europei attorno all’acqua bene comune
  • Creare una cultura comune attorno all’acqua come bene comune
  • Condividere saperi e conoscenze tra i giovani
  • Valorizzare e diffondere il lavoro svolto insieme
  • Sviluppare reti di giovani e le loro competenze
  • Condividere insieme dei momenti conviviali, di scoperta culturale

Il progetto è inidirizzato principalmente ai giovani tra i 18 e i 30 anni, ma tutti sono benvenuti ad unirsi a noi. Siamo aperti a tutti!
Non esitate quindi a contattarci se desiderate avere maggiori informazioni e desiderate che vi trasmettiamo i risultati delle nostre analisi e ricerche.