"Immagina ch il futuro sia già arrivato. Un futuro in cui le foreste sono scomparse, l'acqua è più preziosa dell'oro e in pochi possiedono tutte le risorse, mentre gli altri soffrono la fame. Si può fare qualcosa? Non più… o forse sì! Tornando al passato."

CLICCA QUI PER GIOCARE ORA

Imperfect Future è un puzzle game ricco di sorprese, con nove ambientazioni differenti e diversi livelli di difficoltà.

 Viaggia nel tempo e nello spazio. Dalle foreste amazzoniche alle grandi metropoli e prova a cambiare questo futuro imperfetto! Viviamo nello stesso mondo e dobbiamo prendercene cura insieme. Questo è l’obbiettivo del progetto SAME World, che vede unite 13 ONG europee e 12 organizzazioni associate, per far luca su un tema di stringente attualità: Il rapporto tra i cambiamenti     climatici e le migrazioni. SAME World (www.sameworld.eu)  è  progetto di ampio respiro che vuole partire dalle scuole per costruire insieme a ragazzi e insegnanti una nuova consapevolezza sulla relazione tra povertà e danni ambientali, in concomitanza con l’Anno Europeo dello Siluppo (EYD 2015).

Guerre, sfruttamento intensivo del suolo, deforestazioni, sicità: sono problemi come
questi, che dipendono dall’attuale modello di sviluppo, che rendono alcune aree del pianeta più fragili di altre, costringendo così i popoli ad emigrare in cerca di migliori condizioni di vita. La salvaguardia delle risorse naturali, l’adozione di buone pratiche di sviluppo sostenibile e di lotta alla povertà, una distribuzione più equa delle risorse rappresentano tutte azioni concrete per coinvolgere attivamente i governi e i cittadini nella costruzione di un nuovo modello di sviluppo basato sulla giustizia ambientale.

Il primo passo da compiere in questa direzione consiste dell’investire sull’educazione, perchè gli studenti di oggi saranno gli adulti di domani,
responsabili del futuro del nostro pianeta. Proprio per questo, il progetto SAME World prevede la creazione di un kit didattico rivolto a studenti e insegnanti in cui sono raccolti i contributi di professori ed esperti sui temi del rapporto tra cambiamenti climatici e migrazioni, con l’obbiettivo di puntare su un tema, quello della giustizia ambientale, che implica la necessità di intraprendere una riflessione critica, ma anche di assumersi un impegno morale per il futuro.

puzzle game bulldozer
puzzle game bambino nelle slum
puzzle game migranti ambientali
puzzle game intervista in tv
UE logo