In Regione Friuli Venezia Giulia abbiamo raccolto 1859 firme di fatto nell’arco di circa 3 mesi e siamo stati la quarta regione nel rapporto popolazione/numero di firme.

In Regione poi, su presentazione di Massimo Morettuzzo, è stata approvata una mozione del consiglio regionale all’unanimità che si impegna a difendere i beni comuni in Regione. E’ stato chiesto però da una consigliera comunale di togliere il sostegno al Comitato Rodotà.

A livello nazionale il quorum di 50 000 firme è stato raggiunto e queste sono state consegnate in Parlamento.

Giovedì 28 novembre alle ore 20.15 presso il CEVI (via Torino, 77-Udine)  aggiorneremo tutti gli interessati sui risultati conseguiti, sull’evolversi della campagna e sui prossimi step da fare.


Rispetto alla campagna STOP TTIP è attiva un’importante iniziative online: LA RACCOLTA FIRME CONTRO LE CLAUSOLE ISDS .

 Adesso è il momento in cui bisogna accelerare la raccolta delle firme che verranno consegnate a Gennaio al Forum Economico di Davos, firmate qui e promuovete la raccolta https://stop-ttip-italia.net/diritti-per-le-persone-regole-per-le-multinazionali/