Centro de Agricultura Alternativa Vicente Nica (CAV)
Vale do Jequitinhonha – Minas Gerais – Brasil
Boletim Informativo Bimestral n° 01 Ano 01 29 de novembro de 2019

Editoriale

Olà! È con grande gioia che il CAV lancia la sua prima newsletter “Vale Saber, partner!”. Si tratta di uno strumento creato specialmente per voi che siete partner e simpatizzanti del nostro lavoro e avete collaborato per rafforzare la lotta per la agricoltura familiare nella valle di Jequitinhonha. 

Questa newsletter si propone di informare regolarmente (a) circa i principali eventi e azioni che abbiamo realizzato nella nostra regione e ogni due mesi si riceverà una nuova edizione. La nostra intenzione è di fare qualcosa di pratico, in modo che le notizie saranno brevi. Ma saremo immensamente felici di esaminare qualsiasi domanda se è di interesse per voi. Dubbi, suggerimenti e commenti saranno molto graditi per costruire insieme questo strumento di comunicazione. 

Ecco di seguito le principali notizie di settembre, ottobre e novembre.

11º Seminario delle fiere di libero scambio e delle politiche pubbliche della valle di Jequitinhonha.

Grazie al CAV e a PPJ Nucleus si tenuta il 26/09/2019, a Chapada do Norte (MG) l’undicesima edizione di questo Seminario che si è riunito intorno a 120
persone provenienti da 10 comuni. 

L’evento si è incentrato sul ritorno della ricerca tenuto da UFMG alla fiera libera di Chapada do Norte e la presentazione dell’ esperienza del CAV nel sostenere la PNAE nei comuni in cui opera. 

Il seminario è stato anche caratterizzato dal tradizionale libero mercato, che ha caratterizzato un grande varietà di prodotti agroecologici/biologici, semi, artigianato locale, nonché presentazioni culturali, come il Gruppo Congado del comune.

Le giornate di formazione degliagricoltori per la produzione biologica.

Le manifestazioni collettive per la formazione pratica nelle proprietà rurali, note anche come giorni di campo, sono stati una strategia importante per orientare e incoraggiare gli agricoltori/le donne nella produzione di fertilizzanti e pesticidi naturali.

Nell’ultimo trimestre si sono tenuti cinque giorni di formazione di 80 persone.
In questi eventi gli agricoltori/ imparano a produrre il bokashi, il biofertilizzante e lo sciroppo di Viçosa, input che sono stati diffusi dal CAV per potenziare la
produzione biologica ottenendo risultati importanti.

Un nuovo incendio colpisce la Estação Ecológica de Acauã.

La stazione ecologica Acauã, situata nei comuni di Leme do Prado e Turmalina (MG), ha sofferto di nuovo a causa di un incendio che colpito la regione nel mese di ottobre di quest’anno.

Un sospetto è che l’incendio sia stato causato da un fulmine che ha colpito un luogo di difficile accesso, che ha contribuito alla diffusione del fuoco. In tutto sono bruciati circa 259 ettari di foresta nativa. Per combattere il fuoco è stato necessario attivare vari agenti come vigili del fuoco, briganti e polizia ambientale. Il CAV era presente anche in questa azione, poiché alcuni mesi fa l’istituzione ha aiutato a fornire un corso di formazione per i vigili del fuoco, per i tecnici e i residenti di comunità rurali intorno alla riserva.

Gli artigiani di Jequitinhonha hanno ricolto un appello allo Stato del Minas.

Il 2 ottobre, nella città amministrativa di Belo Horizonte (MG), si sono ritrovati i rappresentanti del CAV, degli artigiani della Vale e del Rappresentante di Stato Dr. Jean Freire (proponente  dell’emendamento parlamentare) ai fini della firma di un accordo cofinanziato dal governo dello Stato di Minas Gerais nella quantità di R $ 80.000,00.

Tal accordo mira a finanziare la partecipazione degli artigiani a  sette associazioni dei comuni di Chapada do Norte, Minas Novas,  Tourmaline e  Aldedinha in cinque fiere artigianali nel corso del 2020 in mercati strategici di cui: Belo Horizonte, Brasília e São Paulo. 

25 anni di CAV !

Con momenti di forte emozione, l’assemblea che ha segnato i 25 anni del CAV si è tenuta il 29 ottobre presso il suo Centro di Formazione e  sperimentazione,di Turmalina. 

Parte dell’evento è avvenuto all’aperto su un percorso che segnava le principali tappe e i risultati dell’ istituzione. 

L’evento è stato partecipato dal team tecnico e partner agricoltori così come molti che erano alla base dell’organizzazione nel 1994. Durante l’evento c’è stata l’inclusione di nove nuovi membri, che erano grati e incoraggiati a contribuire al lavoro.

La casa dei semi originali creoli è stata inaugurata a EFA de Veredinha.

Il 13 novembre è stato pieno di momenti mistici e di riflessione durante l’incontro dei Guardiani dei sementi creoli originali tenuto dal CAV nella  Scuola di famiglia agricola di Veredinha. Agricoltori/Guardiani,tecnici come, anche i partner e gli studenti EFA sono stati in grado di scambiare conoscenze, valutare i processi e rinnovare la speranza di vedere i nostri semi originali. Alla fine dell’evento ha avuto luogo l’inaugurazione ufficiale della casa“ Maria Alves de Souza”, omaggio alla memoria di un agricoltore della comunità macaúbas, a Veredinha, che era un partner e il difensore della EFA.

La lotta contro la monocoltura di Eucalipto guadagna forza nella Valle dell' Alto Jequitinhonha.

Le comunità tradizionali e i popoli dell’Alto Jequitinhonha erano presenti il 19 novembre all’audizione pubblica della Commissione sulla partecipazione popolare dell’Assemblea Legislativa di Minas Gerais a rivendicare il processo di insediamento di terreni che comporta l’uso di terreni di Eucalipto monocoltura nella regione. E ‘stato il momento di segnalare la privatizzazione delle risorse idriche e terrestri ed espropriazione di territori tradizionali dalle azioni delle imprese che operano
monocoltura di eucalipto per la produzione di carbone e acciaio, come Arcelor Mittal. 

Il pubblico ha contato con una diversità di rappresentazioni come CAV, leader della comunità,
sindaci, consiglieri, ricercatori, rappresentanti di aziende e il procuratore generale dello Stato.

In questa occasione è stata presentata una ricerca condotta dal PPJ/ UFMG Nucleus in collaborazione con il CAV nelle comunità rurali valutando gli impatti socio-ambientali della monocoltura nella regione, in particolare sulla questione idrica.

Dai, parla, amico mio!

Accaparramento della terra, scarsità d’acqua e resistenza contadina!

Dal 2017, la squadra del Nucleo di Ricerca e Sostegno per l’Agricoltura Familiare dell’Università Federale
di Minas Gerais e l’Instituto Federal Norte de Minas Gerais hanno analizzato la situazione del Chapada das Veredas, situata tra Turmalina, Capelinha, Minas Novas e Veredinha.

I risultati della ricerca indicano che gli impatti causati dalla privatizzazione della terra hanno fortemente  beneficiato la monocoltura eucalipto. Gli effetti appaiono nella scarsità di risorse naturali e le acque nel bacino idrografico del fiume. A seconda del monopolio dell’azienda Aperam, famiglie rurali erano soggette a carenze costanti, che violano la legge dell’
acqua. 

Le comunità rurali devono essere aiutate da programmi pubblici, con costi e sicurezza permanente dell’acqua”.

Flávia Maria Galizoni
Centro di ricerca e sostegno per l’agricoltura familiare Justino Obers (NPPJ).