06 settembre 2020 Rifugio Alpino Luigi Zacchi – Conca delle Ponze

Programma dettagliato

Alle ore 10.00 ci ritroviamo presso il parcheggio del Bar ai Sette Nani, Lago superiore di Fusine per iniziare la nostra camminata di solidarietà per i minori descolarizzati ed incarcerati in Costa d’Avorio fino al Rifugio Zacchi con interventi e musica lungo il cammino.

Alle 12 circa arriveremo al rifugio dove sarà possibile mangiare e riposarsi accompagnati da intermezzi di musica ivoriana ed africana e per tutta la giornata….il volto dolce e solidale della cooperazione : degustazione di torte, dolci e dolcetti (anche vegetariani e vegan friendly) preparati dai volontari del CEVI.

Il ricavato sostiene l’iscrizione a scuola di 66 bambini e ragazzi in condizioni sociali svantaggiate a Daloa e l’avvio di due corsi di alfabetizzazione nel quartiere speciale del carcere minorile di Daloa, dove sono attualmente detenuti una cinquantina di minori in condizioni umane ed educative molto difficili.

Per partecipare alla passeggiata è richiesta la prenotazione a info@cevi.coop oppure allo 0432 548886 entro il 3 settembre 2020. Vi aspettiamo a Fusine il 6 settembre!

Nota tecnica: La camminata di solidarietà si snoda lungo la strada forestale che dal parcheggio (mslm 929 circa) giunge al rifugio (1340 mslm). Il percorso dura circa 2 ore con un dislivello di circa 400 metri. I partecipanti avranno cura indossare abbigliamento e calzature adatti per la giornata. Siamo prudenti! Non dimenticarti a casa mascherina e mantieni il distanziamento sociale! Ogni partecipante si impegna a rispettare le regole di igiene e l’utilizzo dei Dispositivi di protezione individuale DPI secondo quanto disposto dalle autorità competenti per limitare la pandemia. Ogni partecipante è responsabile singolarmente del rispetto di queste misure. Non possono prendere parte alle passeggiata persone sprovviste dei DPI; se soggetti a quarantena; se coscienti di essere stati in contatto con persone positive al Covid-19 negli ultimo 14 giorni; con una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi e con sintomi influenzali ascrivibili al Covid-19. Il CeVI declina ogni responsabilità civile e penale derivante dall’evento.

Leggi le direttive del CAI per quanto riguarda l’attività fisica all’aperto :